Training

MEMORIAL CAMP 2018

Senza titolo-4

Pukulan Pentjak Silat Bukti Negara (The Unified Art) ha visto la sua apertura a San Salvo lo scorso mese di maggio in un workshop di due giorni, il Memorial Camp 2018, organizzato dalla Matjan Academy, è tra le tecniche di combattimento popolari trovate nell’efficace arte marziale tradizionale.

Il seminario è stato condotto da Walter van Den Broeke, che si è allenato dal 1978 in quest’arte, dai più grandi insegnanti di Pentjak Silat come Pak Flohr, gli Uncles De Vries e Uncle Paul De Thouars. Il seminario di due giorni ha coperto varie situazioni di autodifesa e il numero di addestramento di scenari (combattimento con la barra) e principi. Pukulan BN, è una delle tecniche di combattimento diretto più sorprendenti trovata nel Pentjak Silat.

Pukulan BN promuove il principio che una persona più piccola, più debole, può difendersi con successo contro un aggressore più grande e più forte usando la tecnica, la geometria e la fisica nella tecnica appropriata; in particolare, applicando il colpo per sconfiggere l’altra persona. Ospite d’eccezione di Memorial Camp è stato Stefano Chiappella, più conosciuto come membro del consiglio tecnico con sede a Milano, con la sua Puti-Hitam Academy, considerato il pioniere dell’Arte Pukulan in Italia.

Il Pukulan BN è relativamente nuovo in Italia (gruppi a Milano, San Salvo, Roma, Asti), ed io, come direttore della Matjan Academy e organizzatore del seminario tecnico, ritengo che sia importante imparare stili di combattimento reali a vari tipi di situazioni. La maggior parte dei combattimenti inizia in pochi secondi, una volta che il primo colpo è partito, ti trovi a distanza ravvicinata, specialmente in caso di situazioni da bar, quindi è molto importante imparare a gestire tali situazioni e trasformarle a proprio vantaggio. Il Pukulan BN ti aiuta a rimanere calmo, lucido e a trasformare una situazione apparentemente avversa a proprio beneficio.

Il seminario ha coperto varie situazioni di autodifesa reale, percussioni su diverse direzioni, posizioni con schiena a muro, vari tipi di percussione seduti ad un tavolo. L’obiettivo è di deviare gli attacchi avversari e dominare il proprio attaccante fin dal primo momento. Nel Pukulan BN, non si usa alcuna forza contro forza, ma si utilizza percussioni che coprono le linee d’attacco da ciò che ti viene verso, usando abilità e potenza contro di essi.

È sempre affascinante comprendere i dettagli infiniti di queste tecniche, che ti danno la difesa ideale contro vari attacchi a distanza ravvicinata, e apprendere una tale Arte dà un’immensa fiducia.

Il Pukulan BN non solo ti aiuta a essere in gran forma, ma anche a imparare molto sul tuo corpo, ti insegna i modi giusti per utilizzare il tuo corpo nel modo desiderato. Con la pratica e l’allenamento si ottiene un senso di sicurezza e tranquillità, è anche una crescita molto psicologica. Molto allenamento sui bilanciamenti corporei, la coordinazione e il controllo del respiro, molte forme di allenamento e le loro dirette applicazioni reali, quindi migliorando anche le proprie capacità di problem solving.

Non ci sono segreti per migliorare il Pukulan BN se non allenarsi duramente. Mi alleno con Walter van den Broeke, che ha la più grande conoscenza di questa arte, ed ha insegnato a migliaia di studenti negli ultimi quattro anni del suo tour mondiale dei seminari tecnici. Ha lavorato duro con me e con i miei amici Stefano Chiappella e Ronald Hartman, ha fatto in modo che non ci siamo persi nessuno delle basi fondamentali, tutto ciò che sappiamo oggi lo dobbiamo a lui. Questo è il segreto di questa Arte Marziale, allenamento duro, un buon Insegnante, concentrazione, dedizione e tecniche collaudate in varie situazioni.

Walter v.d. Broeke ci ha dato tutti gli strumenti per la massima comprensione del combattimento, rendendoci praticanti marziali a 360 gradi. È una grande avventura, ricca della sua esperienza, apprendere quest’Arte, da lui, ogni singolo giorno.

 

Ottavio Tramonte

 

Un ringraziamento speciale a Trabocco Punta San Nicola (Vasto) e Bottega Del Luppolo (San Salvo) per le migliori Location dove potremmo desiderare di avere un allenamento marziale.

 

 

Pukulan Pentjak Silat Bukti Negara ( The Unified Art ) saw its opening in San Salvo last month of May at a two day workshop, the Memorial Camp 2018, organised by Matjan Academy, is among the popular fighting techniques found in the effective Traditional Martial Art.

The seminar was conducted by Walter van Den Broeke, who has been training since 1978 in this Art, from the greatest teachers like Pak Flohr, the Uncles De Vries and Uncle Paul De Thouars. The two-day seminar covered various self-defence situations and number of scenario training (bar fighting) and principles. Pukulan BN, is among the most striking direct fighting techniques found in the Pentjak Silat.

Pukulan BN promotes the principle that a smaller, weaker person can successfully defend himself/herself against a bigger, stronger assailant using Bodymechanics, Geometry and Physics in the proper technique; most notably, by applying striking to defeat the other person. Special guest of Memorial Camp was Stefano Chiappella, more popularly known as Technical Board Member based in MIlan, with his Puti-Hitam Academy, he is considered to be the pioneer of the Pukulan Art in Italy.

Pukulan BN is relatively new in Italy (Groups in Milan, San Salvo, Rome, Asti), the proprietor of Matjan Academy and organiser of the BN seminar, believes that is important that one learns real fighting styles and various types of situations. “Most fights start in few seconds, once the first hit is traded, you are in close combat distance, especially in case of cocktails-bar situations. So it is very important that one learns to deal such situations and turn it to their advantage. Pukulan BN helps you remain calm, cool, and take a seemingly adverse situation into your benefit.

The seminar covered various street self-defence situations, strikes on different directions, back on a wall positions fighting, strikes from the table in different positions. The goal is to deflect the basic strikes and dominate one’s attacker from the first moment. In Pukulan BN, one does not use any force to force, in fact, you use your strike lines from what is given to you, use your skills and power against them.

It is great to learn such techniques, that give you defence against close-range attacks, and learning such an art gives one immense confidence.

Pukulan BN not only helps you be in great shape, you also learn a lot about your body, it teaches you the right ways to exercise your body, and mold it the way you want. With practice and training you get a sense of confidence and calm, it is a very internal growth as well. Pukulan BN has a lot of training of balance, coordination and breath control, we even do a lot of training forms and their real applications, so it even works on your problem solving abilities.

There is no secret in getting better at Pukulan BN other than training hard. I train under Walter van den Broeke, who holds the hugest knowledge of this Art, and has trained thousand of students in the last four years of his worldwide tour of techcnical workshop. He worked hard on me and my friends Stefano Chiappella and Ronald Hartman, he made sure that we did not miss any of the fundamentals, all that we know today we owe it to him. That is the secret of this Martial Art, training hard, good instruction, focus, dedication and proven techniques.

Walter v.d. Broeke has given our understanding to fighting and self-defence a better edge. It has been a great experience learning this art, from him, every single day.

Special thanks to Trabocco Punta San Nicola (Vasto) and Bottega Del Luppolo (San Salvo) for the best Locations where we could wish to have a martial training.

Nessun commento

Lascia un commento