Lifestyle Training

A SPECIAL MIND…

528519_313059848790655_802598629_n
Nell’ambiente del PenTjak Silat, esiste una certa confusione riguardo il Pukulan Serak, il Pukulan di Pak Flohr ed il Pukulan Bukti Negara, generando frasi del genere: “Il vero Pukulan (Serak) è diverso dall’Arte di Pak Flohr… questo si può insegnare, quello no…Solo pochissimi sono in grado di praticarlo…il Bukti Negara non è Pukulan, è un altra cosa…” ed altre parole senza senso. Il Mio insegnante Walter van den Broeke, dopo una pratica quarantennale dei tre sistemi marziali, mi disse più di una volta, “non saprei dirti dove inizia l’uno, e dove finisce l’altro…il mio corpo si muove all’unisono seguendo gli stessi principi…”
Se immaginiamo una prova di cucina, dove assaggeremo la versione dello stesso piatto da tre diversi grandi Chef, noteremo con piacere ogni sapore in più o meno, ma non potremo mai dire di aver assaggiato un piatto con un nome diverso.

Credo che il fraintendimento di alcuni nasca sempre da una semplice ignoranza o magari dalla pura malizia di chi usa certe frasi.

Ma andiamo con ordine, il Pukulan nacque e fu perfezionato nella comunità Indò, questa è Storia.
Ma è Storia anche che l’ultimo Maestro dei Maestri, Uncle Paul De Thouars, realizzò la metodica del Bukti Negara quando, dopo gli anni 60 si trasferì negli USA, iniziando ad insegnare in maniera più aperta rispetto al “Close-door” dell’Arte di famiglia, il Pukulan Serak, facendo evolvere il sistema verso una direzione precisa:
Dare la possibilità a chiunque di essere in grado di difendersi.
“Train to fight the devil, not for to be the devil” è una delle sue frasi che riflettono di più la sua mentalità.

1390528_697111173646867_1023676855_n
Assieme a “Be yourself, the best of yourself” rispecchia l’intento non solo di creare un sistema marziale della fattispecie estremamente efficace, ma soprattutto di facile comprensione per questo moderno mondo occidentale scandito da tempi sempre più veloci.

L’intento di formare persone qualsiasi, consapevoli dei propri mezzi si combina, nel Pukulan Bukti Negara di Uncle Paul, con quello di renderle anche responsabili, inserite nella società (e non dei pazzi esaltati) e capaci di gestire una situazione di pericolo mantenendo il controllo delle proprie e altrui azioni.
La maggior parte delle persone non ha bisogno di un addestramento come avveniva nei villaggi dell’Indonesia di 200 anni fa, così come non serve un allenamento paramilitare per una persona civile oggigiorno.
Oserei anche dire che per sapersi difendere da un aggressione non serve fare addestramenti “corpo a corpo” come una selezione da corpi speciali. Ma se a momenti non lo fanno nemmeno i corpi speciali…

Cos’è allora il Pukulan Bukti Negara, e perché è praticabile da chiunque abbia voglia di apprenderlo?

Volendo dare una definizione potrei dire che il Pukulan BN si basa su:
Strategia ed analisi di un conflitto;
Metodologia ad una reazione di stress rapida calcolata;
Biomeccanica del corpo umano e utilizzo delle reazioni naturali;
Adattamento ad ogni situazione, in piedi, a terra, contro multipli opponenti.

Questi quattro concetti sono più che adattabili ed utili in qualsiasi ruolo si abbia all’interno della società. Non solo perché è utile che tutti abbiano consapevolezza delle proprie capacità di difendersi ma anche e soprattutto per i benefici che queste abilità danno nella vita di tutti i giorni.
Le qualità mentali che si acquisiscono con l’apprendimento sono tali per cui più di qualcuno mi ha riferito emozionato: “Il Pukulan ha reso Migliore la mia vita.”

Per praticare Pukulan non si ha bisogno di avere un corpo speciale, ma grazie ad esso lo si può mantenere semplicemente in buona salute, ma ciò che alzerà le nostre performance, e così la nostra consapevolezza quotidiana, sarà di poter contare su una mente davvero speciale…

Nessun commento

Lascia un commento